Loader

STORIA DI UN BRIGANTE

STORIA DI UN BRIGANTE

 

 

INTRODUZIONE

L’opera, realizzata a Itri (LT) nel contesto del Color Up Festival, racconta della storia di un brigante in tre atti e si lega alla tradizione storica di questo comune, famoso per il suo Museo del Brigantaggio. Commissionato dalla regione Lazio con il bando Lazio Street Art.

 

 

IL DISEGNO

“Storia di un brigante” è un murale racconto, diviso in tre atti, che rappresenta in maniera riassuntiva il fenomeno del brigantaggio. Rientra infatti nella sfera dei murales storico-culturali di Piskv.

Vediamolo insieme. Nel primo atto vediamo il contadino alle prese con il suo lavoro di ogni giorno che, nel mentre miete il grano, scopre il cadavere di un altro contadino. Esso è riverso in terra esanime e con il classico cappello e fucile, divisa tipica del brigante. Nel secondo atto, l’atto centrale del disegno, il contadino lascia la falce e prende in mano il fucile e il cappello del brigante trovato senza vita. Infine, nel terzo e ultimo atto, la scena si è ormai evoluta, vediamo infatti il contadino divenuto anch’egli un brigante che fa fuoco verso il soldato nemico, accompagnato da altri briganti. All’inizio del muro, che si estende in lunghezza, abbiamo il titolo dell’opera e  tra una scena e l’altra compaiono le scritte “Atto I” “Atto II” e “Atto III”, come se fosse lo svolgimento di un’opera teatrale. 

 

EXTRA

L’opera ha una superficie di 60 x 3 m ed è stata realizzata in tre giorni.

 

CURIOSITÀ:

“Storie di un brigante” non è l’unico murale di Piskv a carattere storico-culturale. Anche “Si colora quando tocca le sue mani” e “Amarcord” raccontano di storia e tradizioni locali.

 

 

Foto di Piskv e Flavia Fiengo

Date
Category
Mural, Street Art
Tags
art, arte, brigantaggio, itri, murales, piskv, street art
No Comments

Post A Comment